Descrizione Progetto

Sentire gli odori coi polmoni

 

Sembra una provocazione, un titolo per attirare l’attenzione eppure è proprio così: anche i polmoni sentono gli odori. A scoprirlo sono stati alcuni ricercatori della Washington University di St. Louis. Hanno trovato dei veri e propri recettori olfattivi all’interno dei polmoni, recettori che appartengono alla classe scientificamente denominata PNEC. Questo tipo di recettore degli odori al posto di inviare al cervello un segnale comunica direttamente con le cellule neuroendocrine e stimolano una cascata di reazioni che portano alla chiusura delle vie aeree.

E’ una sorta di sistema di difesa: non appena i polmoni sentono l’odore di qualcosa di pericoloso si chiudono evitandone il contatto. E’ evidente che stati di ASMA o di BPCO (BroncoPneumopatia Cronico Ostruttiva) possono anche essere dovuti ad un mal funzionamento di questi recettori. I prossimi passi della ricerca saranno quindi mirati a cercare di capire se questi recettori possano essere un target per delle terapie mirate.